Copertina: Il Mobile piemontese nel Settecento.
Acquista il libro Acquista il libro Acquista il libro
Condividi Condividi Condividi

Il Mobile piemontese nel Settecento

Informazioni
  • Autore Roberto Antonetto
  • Dimensioni 24x33,5 cm
  • Rilegatura Due volumi in cofanetto
  • Pagine 716
  • Illustrazioni 1155
  • Lingua Italiano
  • Anno 2010
  • ISBN 9788842216261
  • Prezzo € 350,00
Sinossi

Un'opera magistrale, un monumento della letteratura artistica italiana

Questo libro è il museo del mobile piemontese da metà Seicento a fine Settecento cioè del momento massimo dell'ebanisteria italiana. Un impressionante panorama di oltre mille bellissime immagini a colori permettono la visione ravvicinata dei mobili e di ogni particolare rilevante. I rari mobili piemontesi barocchi, neoclassici e ottocenteschi, hanno compiuto una vertiginosa ascesa nell'apprezzamento degli studiosi, nelle valutazioni del mercato mondiale e sono ricercati dei massimi musei. Il primo volume è dedicato agli ebanisti più celebri, a iniziare da Piffetti, il secondo alle opere senza attribuzione certa, ma di significativa qualità.I mobili sono presentati per categorie: angoliere, armadi, cassettoni, credenze, inginocchiatoi, letti, librerie, scrivanie, sediame, specchiere, tavoli da muro, tavoli e tavolini e altri generi accessori, dal parafuoco al trespolo al cofanetto.