Copertina: Palanti. Belle Epoque in teatro 1903-1916
Acquista il libro Acquista il libro Acquista il libro
Condividi Condividi Condividi

Palanti

Belle Epoque in teatro 1903-1916

Informazioni
  • A cura di Vittoria Crespi Morbio
  • Dimensioni 24x33,5 cm
  • Rilegatura Cartonato con sovraccoperta
  • Pagine 160
  • Illustrazioni 194
  • Lingua Italiano
  • Anno 2013
  • ISBN 9788842221975
  • Prezzo € 35,00
Sinossi

Il dominatore della Scala durante la Belle Époque

Cent'anni fa, l'autore delle grandi e bellissime affiches che celebravano Verdi e Wagner, era il pittore, scenografo, costumista, inventore, architetto, urbanista e disegnatore Giuseppe Palanti (1881-1946) che dettava legge sugli spettacoli della Scala e imponeva la moda nella borghesia industriale milanese. Suoi gli allestimenti scaligeri fra il 1903 e il 1917, gli anni di Toscanini e delle grandi dive Burzio, Mazzoleni, Storchio. Protagonista in un mondo di belle donne, di dignitose case borghesi, di vacanze a Milano Marittima (la città giardino che lui stesso aveva inventato), di balli mascherati e scintillanti feste a teatro, l'inesauribile e multiforme Palanti creò per clienti come Puccini, Chaliapin, Grazia Deledda e Pio XI, quadri, mobili, stoffe, costumi, ferri battuti, manifesti pubblicitari, ville con torretta e persino un «lanciasiluri». Edizione per "Amici della Scala"