Copertina: Villa Lontana. Una dimora nobilitata da Poniatowski, Canova e Thorvaldsen
Acquista il libro Acquista il libro Acquista il libro
Leggi un estratto Leggi un estratto Leggi un estratto
Condividi Condividi Condividi
Guarda alcune immagini del libro

Villa Lontana

Una dimora nobilitata da Poniatowski, Canova e Thorvaldsen

Informazioni
  • A cura di Simonetta Ceccarelli
  • Contributori Testi di Alberta Campitelli, Simonetta Ceccarelli, Louis Godart, Gian Luca Gregori, Giorgio Ortolani, Daniela Rossi. Con premessa di Antonio Paolucci
  • Dimensioni 21x28 cm
  • Rilegatura Cartonato con sovraccoperta
  • Pagine 248
  • Illustrazioni 192
  • Lingua Italiano
  • Anno 2013
  • ISBN 9788842222040
  • Prezzo € 60,00
Sinossi

La collezione archeologica della storica dimora romana

Villa Lontana permette di ripercorrere la storia del territorio su cui sorge presso ponte Milvio attraverso i secoli: nell'area infatti era stato messo in luce un complesso sepolcrale del I-II secolo d.C. e la tenuta è menzionata sin dal Medioevo. Proprietà prima degli Orsini e poi, dalla seconda metà del Seicento, della Reverenda Camera Apostolica che la concesse in enfiteusi, la tenuta da vigna si è trasformata in giardino esotico e l'edificio principale, in origine casale rurale, ha assunto l'aspetto attuale di casino di delizie, al quale hanno contribuito abitatori illustri come Poniatowski, Canova e Thorvaldsen.La dimora oggi è arricchita da numerose opere in marmo e da pregevoli sculture, valorizzate da pavimenti costituiti con marmi romani che riprendono modelli di età imperiale tra il I e il IV secolo d.C.