Copertina: Giorgio De Chirico. Catalogo Ragionato. Volume I Fascicolo 3. La solitudine dei segni e l’arte veggente
novembre 1913 –  maggio 1914
Acquista il libro Acquista il libro Acquista il libro
Condividi Condividi Condividi

Giorgio De Chirico

Catalogo Ragionato. Volume I Fascicolo 3. La solitudine dei segni e l’arte veggente novembre 1913 – maggio 1914

Informazioni
  • A cura di Paolo Baldacci, Nicol M. Mocchi
  • Dimensioni 24x28 cm
  • Rilegatura Brossura
  • Pagine 224
  • Illustrazioni 199
  • Lingua Italiano
  • Anno 2022
  • ISBN 9788842225362
  • Prezzo € 70,00  € 66,50
Sinossi

La solitudine dei segni è il terzo dei fascicoli finora editi del Catalogo ragionato delle opere di Giorgio de Chirico, un progetto editoriale di ampio respiro che mira a ricostruire un corpus sicuro di opere riferibili a Giorgio de Chirico dal 1908 al 1943. L’opera di de Chirico, che nei primi anni si può dividere in fasi precise, stili, soggetti, iconografie e temi poetici, ha permesso di dare a ogni singola pubblicazione un carattere monografico, che la rende valida anche come opera a sé stante. La nuova pubblicazione copre il periodo che va dall’inizio di novembre del 1913 a fine maggio del 1914. È l’epoca del massimo splendore delle avanguardie; alla vigilia della prima guerra mondiale, de Chirico entra a pieno titolo nel ristretto gruppo di artisti che i grandi critici, come Apollinaire, Raynal e Salmon, ritengono i più rappresentativi del momento, insieme a Picasso, Matisse, Derain e pochi altri. Le 46 opere documentate, illustrate e commentate seguono il percorso dell’artista dal momento della scoperta della «solitudine dei segni» fino alla nascita dei primi manichini, personificazione dell’artista poeta e veggente, in una ininterrotta serie di capolavori che culmina con il Ritratto di Apollinaire e con il famosissimo Revenant, poi ribattezzato Il cervello del bambino. Di ogni quadro e di ogni disegno viene meticolosamente decifrata l’iconografia e spiegato il significato; ogni titolo riceve il suo perché e di ogni opera si raccontano la storia e i passaggi di proprietà. Per la prima volta, di un pittore tra i più enigmatici e di difficile comprensione dell’età moderna viene svelato ogni più intimo segreto. Le schede e le illustrazioni, tutte a colori, sono precedute da una ricca Cronologia ragionata con un racconto approfondito di quei mesi cruciali per la storia dell’arte moderna.