Copertina: The Collection of the Basil & Elise Goulandris Foundation. Post-war and contemporary art 1946 to the present
Acquista il libro Acquista il libro Acquista il libro
Condividi Condividi Condividi

The Collection of the Basil & Elise Goulandris Foundation

Post-war and contemporary art 1946 to the present

Informazioni
  • A cura di Marie Koutsomallis Moreau
  • Dimensioni 24x28 cm
  • Rilegatura Cartonato
  • Pagine 608
  • Illustrazioni 450 a colori
  • Lingua Inglese
  • Anno 2022
  • ISBN 9788842225652
  • Prezzo € 70,00  € 66,50
Sinossi

Post-war and Contemporary Art. 1946 to the Present è il secondo volume del catalogo generale dedicato a The Basil & Elise Goulandris Collection. Tra le più importanti fra quelle create nel secondo ‘900, la collezione oggi è esposta nelle sale della Fondazione intitolata alla coppia, uno straordinario museo inaugurato nel 2019 ad Atene.

Curato da Marie Koutsomallis-Moreau, il volume riproduce in copertina un dettaglio di Number 13 di Jacskon Pollock, un dripping del 1950, parte di un ciclo di tredici dipinti a olio su masonite. A metà degli anni sessanta, quando già possiedono opere di El Greco, Cézanne, Gauguin, Toulouse-Lautrec, Monet e Bonnard, Basil e Elise Goulandris decidono di avventurarsi oltre la loro zona di confort e di aprire le porte agli artisti viventi. Le prime opere d’arte del dopoguerra a entrare in collezione sono il dipinto di Max Ernst, While the Earth Sleeps e sette composizioni di Jean Fautrier, tutte acquistate nel 1966 alla Galerie Europe di Parigi. Nel 1968 è la volta di 1967 (Green Quoit) di Ben Nicholson, proveniente dalla galleria svizzera di Ernst Beyeler. Nel tempo, decennio dopo decennio, la collezione cresce, accogliendo opere di Arp, Michaux, Balthus, César, Bacon, Giacometti, Lichtenstein, Rauschenberg, Kiefer, Tinguely e Niki de Saint Phalle, Christo e Jeanne-Claude.

Come nel primo volume, la storia di ogni opera è analizzata da una puntuale ed estesa scheda monografica, che ne ricostruisce la collocazione entro di le fasi di ricerca dell’artista, il percorso espositivo e la ricezione della critica. Riccamente illustrato, il volume è intercalato da numerose fotografie d’epoca che ritraggono i pittori e gli scultori in momenti di complicità, in gruppo o al lavoro nei loro studi.